Sentieriselvaggi21st – n.7 (Copia cartacea)
In offerta!

Sentieriselvaggi21st – n.7 (Copia cartacea)

12,00

Il n.7 della rivista cartacea bimestrale di Sentieri selvaggi

in copertina

FRIGIDAIRE 2020

La meravigliosa utopia

APERTURE

EDITORIALE

L’immaginazione senza potere, di federico chiacchiari

ILLUMINAZIONI

Soul
Yellowstone
Sala cinematografica

THE ITALIAN JOB
Chiara Ferragni: visioni dal futuro, di simone emiliani

La più grande influencer del mondo ha creato un nuovo star system annullando ogni distanza tra pubblico e privato. È l’immagine di un’immagine. Potrebbe essere allo stesso tempo una critica d’arte, una rockstar o la protagonista di un film della Hollywood classica

COVER  STORY

Frigidaire 2020

Distopia reale

Frigidaire. Una rivista guidata dallo stupore. Intervista a Vincenzo Sparagna, di alice catucci

Per i 40 anni dalla nascita siamo andati a trovare il direttore della rivista nella sua “Repubblica di Frigolandia”, un luogo indefinibile – museo, archivio, laboratorio, parco verde in cui perdersi – dove sono conservate locandine, disegni, testi e moltissime copie della rivista “che mantiene in fresco le idee”

Cronologia Frigidaire

Frigidaire…atto I, di filippo scozzari

Com’è nata la più moderna e rivoluzionaria rivista italiana? Ce lo racconta Filippo Scozzari in questo capitolo del suo imprescindibile Prima pagare poi ricordare (Ed. Fandango). Estate 1979: Stefano Tamburini, Vincenzo Sparagna e lo stesso Scozzari iniziano a immaginare un nuovo progetto editoriale. Partono riunioni, discussioni redazionali, prove grafiche, i contrasti con Il Male, la corsa a nuovi sponsor e sostenitori. E poi l’influenza dell’almanacco francese Actuel, la scaletta del leggendario primo numero e l’incontro con una guida spirituale d’eccezione: Mario Schifano

Il piombo e l’inchiostro, di sergio brancato

Nello snodo storico del 1977 il fumetto diviene in Italia qualcosa di più e di diverso dal medium di massa che ha caratterizzato l’entertainment nazionale nel corso dell’intero Novecento. Grazie al lavoro degli autori che emergono in quel periodo, i tradizionali linguaggi dell’industria culturale, come appunto è il fumetto, dialogano con le tecnologie che rivisitano le teorie e le pratiche dell’arte, generandone una stagione originale quanto controversa. Dal volume ’77 anno Cannibale. Storie e Fumetti da un anno di svolta, Comicon Edizioni

La grafica di Stefano Tamburini, di michele mordente

ALTRE NARRAZIONI

Graphic Novel

Il Caso Joy Division, di massimo mattioli

Dal numero 17 di Frigidaire dell’aprile 1982 un fumetto un noir/pulp/rock di Massimo Mattioli che immagina una stramba indagine sulla morte di Ian Curtis, cantante dei Joy Division, e la pubblicazione postuma del singolo The Death… this is the show of the dead and the dead of the show

TEMPI  Out From the Past

VINTAGE – Back to the Future

Joy Division Legacy, di mario turco

A quarant’anni dalla morte di Ian Curtis e della fine dell’esperienza dei Joy Division, un ritratto della mitica band inglese e della sua “eredità”

BIOGRAFIE

Rosanna Arquette, attivismo e desiderio, di annarita guidi

Un’attrice ipnotica, dalla bellezza abbagliante quanto imperfetta. È stata vettore di erotismo per Martin Scorsese e David Cronenberg e ha contribuito in modo determinante a disegnare l’icona femminile degli Anni ’80 (Cercasi Susan disperatamente). Poi arrivarono le molestie del produttore Harvey Weinstein e la progressiva uscita dai riflettori, fino a una nuova, “seconda” vita come attivista

SPAZI Open Space

TRAIETTORIE  URBANE

Smart City. Narrazioni La “città radiosa” nell’era digitale, di jean-pierre garnier

Nasce la smart city, la versione 2.0 della polizia urbanistica, dell’organizzazione ottimizzata dell’ordine pubblico al servizio dei poteri privati. Una “città intelligente” costellata di sensori, attraversata da “flussi”, da “reti”, da innumerevoli “virtualità”, centro nevralgico dell’economia finanziaria del nostro tempo. (Saggio pubblicato da Nautilus Autoproduzioni)

(NEO) REALISMO

Westworld, Jurassic park e l’evoluzionismo regressivo, di edoardo ferrini

Il film di Steven Spielberg e la serie TV firmata HBO celebrano e allo stesso tempo sfidano i limiti e l’ordine della teoria evolutiva. Sono opere che riflettono sulla linea di confine tra l’uomo e la sua disumanizzazione tecnico-fantascientifica. Pubblichiamo un estratto dall’ e-book Il falso specchio di Edoardo Ferrini

TEMPI No-Future

AR/VR

Il manifesto del Dogma V/R e il linguaggio dell’esperienza immersiva pura, di gianluigi perrone

La realtà virtuale è un medium agli albori. Con esso è possibile ricreare il punto di vista che la natura ci ha concesso di percepire: la realtà fatta di tre dimensioni e cinque sensi. Nella maniera in cui ci chiediamo come riprodurre un’emozione nell’audiovisivo, porsi la medesima domanda per la VR vuol dire domandarsi come creare il nostro universo personale. Pubblichiamo un estratto dal volume Realtà virtuale. Come funziona il nuovo cinema a 360 gradi, Ed. Dino Audino

LONG FORM STORIES

NARRAZIONI

Dreamworks Animation, fabbrica dei sogni, di simone soranna

Fondata nel 1994 da Steven Spielberg, Jeffrey Katzenberg e David Geffen, DreamWorks prova a imporsi sul mercato come la principale antagonista del monopolio Disney avvalendosi di una produzione vasta ed eterogenea (circa 40 titoli in poco più di vent’anni) che è riuscita a coinvolgere una larga parte di pubblico in tutto il mondo. La sua strategia di marketing e sperimentazione tecnologica raggiunge l’apice del successo nel 2001 con Shrek di Andrew Adamson e Vicky Jenson. Ecco un estratto dal volume DreamWorks Animation. Il lato chiaro della luna (Ed. Bietti)

STORIE

Noi siamo Franco Maresco. Intervista esclusiva. di aldo spiniello e sergio sozzo

Partendo da La mafia non è più quella di una volta (film italiano dell’anno per la redazione di Sentieri selvaggi), Maresco ci racconta un po’ dei suoi malumori, della sua visione del cinema e delle cose, tra amori e riferimenti, le visioni che restano, il personale e la politica, il presente e il passato della Sicilia

RUBRICHE

IL CORPO ESPANSO

#La règle du jeu, di Demetrio Salvi

#A Colpo d’occhio, di Daniele Dottorini

#Archimeme, di Danilo Ausiello

#OM, di Sergio Sozzo

#Sensibilia, di Guglielmo Siniscalchi

#Sesto Senso, di Leonardo Lardieri

#Istantanee