Qualcosa di travolgente – Il cinema di Jonathan Demme, a cura di Simone Emiliani

Il volume non è acquistabile direttamente. E’ offerto in OMAGGIO esclusivamente agli abbonati alla rivista Sentieriselvaggi21st.

Abbonati qui

Dagli inizi per Roger Corman ai 5 Oscar per Il silenzio degli innocenti. Una filmografia ricchissima e inclassificabile, che ogni volta sembra danzare e reinventare i generi. Tra il mélo processuale di Philadelphia e commedie thriller come Qualcosa di travolgente e Una vedova…allegra ma non troppo. Passando per il carcerario al femminile (Femmine in gabbia), l’omaggio a Hitchcock (Il segno degli Hannan) e alla Nouvelle Vague (The Truth About Charlie). E in mezzo uno dei più bei film-concerto di sempre (Stop Making Sense) e documentari che diventano invece viaggi intimisti. Uno stile riconoscibilissimo ma che si rimette ogni volta in discussione. Una libertà nel dirigere gli attori che gli fa tirare fuori sempre il meglio di sè. Forse non basterebbero due vite per fare tutto quello che ha fatto Jonathan Demme. Scomparso troppo presto. Come Fassbinder, Truffaut e Troisi. Ma capace di rendere il suo cinema ancora più immortale nel corso degli anni. In questo libro ripercorriamo tutta la sua sterminata attività: cinema, tv, documentari, videoclip. Poi ci sono le sue interviste. E da lì sembra partire un altro dei suoi film. Che non sembrano mai avere un finale. Come Rachel sta per sposarsi o Dove eravamo rimasti. Perché potrebbero anche non finire mai.

170 pag.

Settembre 2019

Descrizione

INDICE

Saggi

Il regista che amava le donne (Simone Emiliani)
L’umanità in primo piano (Pietro Masciullo)
The Big Hug – I finali (Massimo Causo)
Paradox – Neil Young trasporta lo spirito di Jonathan Demme sul peace trail (Sergio Sozzo)
L’umanità aumentata (Leonardo Lardieri)
Tv, videoclip e cortometraggi (Simone Emiliani)

Film
Femmine in gabbia (Francesca Bea)
Crazy Mama (Ilaria Feole)
Fighting Mad (Simone Emiliani)
Chroma Angel chiama Mandrake (Simone Emiliani)
Il segno degli Hannan (Pietro Masciullo)
Una volta ho incontrato un miliardario (Emanuele Di Porto)
I commedianti (Simone Emiliani)
Tempo di swing (Emanuele Di Porto)
Stop Making Sense (Fabio Fulfaro)
Qualcosa di travolgente (Leonardo Lardieri)
Swimming to Cambodia (Simone Emiliani)
Una vedova allegra… ma non troppo (Sergio Sozzo)
Il silenzio degli innocenti (Fabio Fulfaro)
Mio cugino, il reverendo Bobby (Giulio Sangiorgio)
Philadelphia (Leonardo Lardieri)
Storefront Hitchcock (Simone Emiliani)
Beloved – L’ombra del passato (Massimo Causo)
The Truth about Charlie (Carlo Valeri)
The Agronomist (Luca Marchetti)
The Manchurian Candidate (Federico Chiacchiari)
Neil Young: Heart of Gold (Sergio Sozzo)
Jimmy Carter Man from Plains (Davide Di Giorgio)
Rachel sta per sposarsi (Federico Chiacchiari)
Neil Young Trunk Show (Leonardo Lardieri)
I’m Carolyn Parker (Aldo Spiniello)
Neil Young Journeys (Sergio Sozzo)
Enzo Avitabile Music Life (Aldo Spiniello)
A Master Builder (Sergio Sozzo)
Dove eravamo rimasti (Fabiana Proietti)
Justin Timberlake + Tennessee Kids (Luca Pacilio)

Interviste
L’incontro con Sentieri Selvaggi
Una chiacchierata tra amici: Paul Thomas Anderson e Jonathan Demme
Parla Jonathan Demme

Filmografia
Bibliografia

 

Ti potrebbe interessare…