Nihon Eiga – Storia del cinema giapponese dal 1945 al 1969, a cura di Enrico Azzano e Raffaele Meale

17,00

Nihon Eiga. Storia del cinema giapponese dal 1945 al 1969

A distanza di un anno o poco più dall’esperienza di “Nihon Eiga – Storia del Cinema Giapponese” dal 1970 al 2010, ci è sembrato doveroso proseguire nel viaggio all’interno dell’universo della Settima Arte a Tokyo e dintorni. Un percorso a ritroso che ci ha condotti in un periodo storico a dir poco cruciale per le sorti del Giappone moderno e democratico. Assumere infatti come coordinate di partenza e di arrivo il 1945 e il 1969 non è solo un modo per dare continuità al progetto, ma equivale a scrutare il cinema giapponese da un punto di vista politico e sociale ben definito. Dallo scoppio delle bombe atomiche su Hiroshima e Nagasaki alle grandi proteste di piazza che scossero la nazione a cavallo del 1968, “Nihon Eiga – Storia del Cinema Giapponese dal 1945 al 1969” permetterà al lettore di (ri)scoprire il cinema dei grandi maestri, come Kenji Mizoguchi, YasujirM Ozu, Mikio Naruse e Akira Kurosawa, e di appassionarsi all’afflato popolare di autori di culto quali Seijun Suzuki, IshirM Honda, Teruo Ishii e Nobuo Nakagawa. Senza per questo dimenticare gli sperimentatori dell’Art Theatre Guild, i registi di punta della “nuberu bagu”, i primi vagiti dell’industria degli anime.

  • Copertina flessibile: 224 pagine
  • Editore: CSF Edizioni (5 marzo 2012)